09
giugno
domenica

I Solisti dell’Accademia di Santa Cecilia – Trio d’Ance

Inizio alle ore 18:00

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

TRIO D’ANCE

CONCERTI IN TEATRO
Domenica 9 giugno alle ore 18.00 concerto del trio oboe, clarinetto e fagotto “I Solisti dell’Accademia di Santa Cecilia” 

TRIO D’ANCE DELL’ACCADEMIA DI S. CECILIA
Il Trio d’Ance dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia è una nuova formazione nata all’interno della compagine orchestrale da cui prende il nome. È formato da tre fra i più importanti strumentisti a fiato europei.
Francesco Di Rosa è considerato dal pubblico e dalla critica come uno dei migliori oboisti nel panorama internazionale, ricopre attualmente il ruolo di primo oboe solista nell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Dal 1994 al 2008 è stato Primo oboe solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica, sotto la direzione di R. Muti e D. Barenboim. Ha suonato nelle sale da concerto più prestigiose del mondo e, in qualità di solista, ha suonato sotto la direzione di R. Muti, Myung W. Chung, T. Koopman e A. Pappano. Unico oboista italiano ad aver suonato come primo oboe con i Berliner Philharmoniker, ha inciso gran parte del repertorio oboistico per Emi, Thymallus, Bongiovanni, Preiser Records, Musicom, Real Sound, Tactus, Dad Records, Aulia, Brilliant e la rivista Amadeus. Insegna oboe ai corsi di perfezionamento dell’Accademia di Santa Cecilia. Suona un oboe Buffet modello “Virtuose”.
Alessandro Carbonare è primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia dal 2003. Ha vissuto a Parigi, dove per 15 anni ha occupato il posto di primo clarinetto solista all’Orchestre National de France. Si é imposto nei piu’ importanti concorsi internazionali e si è esibito come solista, con tutte le più importanti orchestre italiane e internazionali. Ha registrato gran parte del repertorio per Harmonia Mundi e JVC Victor dando anche grande impulso alla nuova musica per clarinetto, commissionando nuovi concerti a I. Fedele, S. Sciarrino, L. De Pablo e C. Bolling. Da sempre attratto non solo dalla musica “classica”, si escibisce anche in programmi jazz e klezmer. Importanti le collaborazioni con con P. D’Rivera, E. Pieranunzi e S. Bollani. È stato Guest Professor in diversi importanti Conservatori di tutto il mondo e membro di giuria in alcuni fra i più prestigiosi concorsi per il suo strumento. Su personale invito di C. Abbado, ha accettato il ruolo di primo clarinetto nell’Orchestra del Festival di Lucerna e nell’Orchestra Mozart con la quale ha registrato per Deutsche Grammophon il concerto K622 al clarinetto di bassetto, lavoro che ha vinto il 49° Record Academy Awards 2013. Grande successo ha ottenuto il cd per Decca “The Art of the Clarinet”, mentre il canale satellitare SKY-CLASSICA gli ha dedicato un ritratto per la serie «I Notevoli». È professore di clarinetto all’Accademia Chigiana di Siena.
Francesco Bossone è primo fagotto solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 1985, collabora con la Lucerna Festival Orchestra e l’Orchestra Mozart invitato personalmente dal M° C. Abbado, la Human Rights Orchestra, l’Orchestra Filarmonica della Scala e l’Orchestra da Camera di Mantova. Svolge un’intensa attività concertistica in ogni parte del mondo, sia come apprezzato solista che in importanti formazioni cameristiche. Ha suonato diretto dalle più prestigiose bacchette del mondo e con illustri orchestre internazionali quali la New York Philharmonic Orchestra e la Royal Philharmonic Orchestra di Londra. Con l’Orchestra da Camera di Mantova ha eseguito numerosi concerti solistici, interpretando il Concerto per fagotto e orchestra K191 e la Sinfonia concertante di W. A. Mozart, la Suite Concertino per fagotto e orchestra di E. Wolf-Ferrari, la Sinfonia concertante di Haydn. La sua attività didattica lo vede impegnato in numerosi corsi e masterclasses. È docente del Corso annuale di Alto Perfezionamento di Fagotto presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e titolare della cattedra di Fagotto presso il Conservatorio L. Perosi di Campobasso.

Programma

W. A. MOZART
DIVERTIMENTO N.1 KV 439b
Allegro
Minuetto e trio
Adagio
Minuetto e trio
Rondò – Allegro
L. van BEETHOVEN
DUETTO N.3 in Sib (WoO27)
Per clarinetto e fagotto
Allegro
Tema con variazioni
L. van BEETHOVEN
VARIAZIONI sul tema
“La ci darem la mano” dalle Nozze di Figaro di W.A. Mozart
J. IBERT
CINQ PIECES EN TRIO
Allegro vivo
Andantino
Allegro assai
Andante
Allegro quasi marziale

Realizzato in collaborazione con ArtEnsemble
Main Sponsor European Fondation for Support of Culture di Malta
Grazie al prezioso contributo di Epica s.r.l.
Valagro
Federfarma Chieti e Ordine dei Farmacisti della Provincia di Chieti
Con il sostegno di Fondazione Villa Serena per la Ricerca
Arte e Immagine di Alfredo e Teresita Paglione
Partner Slow Food Chieti
C. Bechstein
Dettagli
Data: 09/06/2019
Ora: 18:00 - 19:30
Categoria EventoConcerti